Navigation Menu
Avrei voluto concepire mio figlio in Laos, in Vietnam o in Cambogia

Avrei voluto concepire mio figlio in Laos, in Vietnam o in Cambogia

on Lug 17, 2014 in Vietnam | 31 comments

Lucrezina

Nell’estate 2012 io e Sir G. abbiamo deciso che “Sì, eravamo abbastanza incoscienti per poter concepire un figlio” e abbiamo iniziato tutte le operazioni del caso.

Proprio alla luce del fatto che presto o tardi sarebbe nato un frugoletto, nel contempo, ci siamo voluti regalare un bel viaggio all’avventura: il nostro tour prevedeva un giro itinerante tra Laos, Vietnam e Cambogia.

IMG_1460

La mia speranza era solo una: concepire il mio futuro figlio in uno di questi 3 incantevoli paesi e ritrovarmi con un piccolo globe-trotter con il viaggio nel sangue!

IMG_1294La prima tappa è stata Vientiane in Laos: non avevo un’idea precisa di quale paese meraviglioso avrei visitato e non sapevo che mi sarei follemente innamorata di quella terra.

Il Laos mi è arrivato dritto al cuore in maniera inaspettata: ciò che mi ha letteralmente conquistata è stata la possibilità di conoscere da vicino i monaci buddisti. Incontrarli e parlare con loro era infatti all’ordine del giorno: ho scoperto che scelgono di seguire la loro religione liberamente, che i giovani amano parlare con gli stranieri per fare pratica di inglese e che sono sempre sorridenti e placidi.

L’esperienza più intensa? assistere alla cerimonia dei monaci che si svolgeva ogni mattina intorno alle 4.30 per raccogliere le offerte dei fedeli. Una pratica meravigliosa: i fedeli si raccolgono in alcuni punti strategici, seduti in attesa del passaggio dei bonzi e questi passano a piedi per raccogliere le vettovaglie e subito dopo ringraziano intonando una nenia che sa di ninna nanna malinconica.

IMG_1353E come niente mi sono ritrovata a sognare di concepire mio figlio lì per potermi ritrovare un domani con un uomo saggio, quieto, profondo e sereno. Un piccolo buddha dei giorni nostri!

La seconda tappa è stata il Vietnam: abbiamo visitato le principali 2 città di Hanoi e Ho Chi Minh City (Saigon) e ci siamo rilassati nel mare della ricca Nha Trang.

IMG_1366

Abbiamo visitato la turistica Halong bay, ci siamo innamorati di nuovo sulle rive del Mekong e ci siamo bagnati sotto le piogge di stagione, abbiamo visitato le gallerie del Triangolo di Ferro e respirato la paura dei vietnamiti e tanto altro ancora.

IMG_1351

In quel vortice di emozioni e avventure ho creduto davvero che sarebbe stato bello concepire il nostro futuro figlio in quella terra: forse avremmo messo al mondo un combattivo, un uomo che avrebbe fatto valere le proprie ragioni, un guerriero!

Risaie

 

Infine siamo giunti in Cambogia limitandoci (purtroppo) a visitare solo Angkor Wat e Battambang.
Vedere i templi di Angkor all’alba è stato emozionante, da togliere il respiro: qualcosa che resterà in maniera indelebile nei miei ricordi. L’aura sacra e imponente di quel mondo ci ha pervaso e ho pensato che poter concepire un figlio lì sarebbe stato bellissimo: una persona autorevole da rispettare e temere al contempo!

IMG_1629

IMG_1614

IMG_1554

 

Un detto coniato dai francesi recita così: i vietnamiti piantano il riso, i cambogiani lo osservano crescere e i laotiani lo ascoltano. Credo che in fondo avrei voluto concepire il mio futuro figlio in tutti e 3 i paesi in modo che potesse nascere con tutte 3 le virtù: l‘operosità, dei vietnamiti, le doti di osservazione dei cambogiani e le capacità di ascolto dei laotiani.

Piccolo aneddoto: in Vietnam abbiamo assistito e partecipato a un rito (Su Khuan), ossia la cerimonia Baci (“buona fortuna”): in queste occasioni 32 spiriti benigni vengono legati agli ospiti attraverso una corda bianca annodata al polso, simbolo di prosperità e felicità. Ho ancora questo braccialetto e sono fermamente convinta che sia stato di buon auspicio per la nascita di mio figlio.

Talking to a Monk

A proposito volete sapere dove ho concepito alla fine mio figlio? A casa nostra…a Roma!?

IMG_1417

IMG_1522

IMG_1681

    31 Comments

  1. Semplicemente ADORO.
    Adoro questo post, adoro queste foto, adoro il tuo stile. Dico sul serio.
    E secondo me Baby P. è ugualmente un piccolo globetrotter: lo leggo in quello sguardo celeste! 🙂

    • Che bello lo sai che se mi fai i complimenti tu mi fa davvero piacere, soprattutto perché so che sono sinceri! Sono io che ti adoro

      • concordo con Farah! Posti bellissimi, post bellissimo! 🙂

  2. Bellissimo post – e anche secondo me Baby P è un piccolo globetrotter: buon sangue non mente!
    Però guarda che se le foto le hai fatte tu devi correggere il precedente: qui il cuore c’è tutto 😉

    • Grazie per il complimento sul post, sempre apprezzato! E per le foto bè non le ho fatte io ma Sir G. Eh, eh… Però mi riconosco il merito di capire quando le foto sono fatte con il cuore

      • Allora complimenti a Sir G. per le foto e a te per la scelta! 😉

  3. dai ma che bel post!!!! Ultimamente mi sto appassionando a questi posti, forse perchè l’Est manca alla mia lista di viaggio, e leggere queste non fa altro che aumentare la mia voglia di andarci!

  4. Bellissimo post e bellissimo viaggio, in terre e posti che non conosco. Mi piacerebbe davvero un giorno visitarli, e anche io vorrei un bimbo con le caratteristiche di tutti e 3 i popoli!

    • Grazie mille! Si davvero bello, è un viaggio che raccomando a tutti! Non sia mai concepisci un altro figlio e diventi 3 volte mamma

  5. Bellissimo post!!! La terza figlia l’ho concepita a Londra ed è una pazza scatenata ma simpaticissima, socievole, anarchica… Insomma mi sa che qualche influenza il Big Ben l’ha avuta :))

    • Grazie per il bellissimo post…molto apprezzato visto che ti ammiro e mi piace molto il tuo blog 😀 Mii piace l’idea della piccola scatenata influenzata dal Big Ben 😉

  6. Che viaggio meraviglioso!!
    (sai che io in gravidanza sono stata in Thailandia e ho ricevuto lo stesso braccialettino che mi è durato diversi anni al polso e sono certa che mi abbia portato decisamente fortuna!)

    • Grazie!! Detto da te poi e’ un onore, davvero 😀 Sul serio hai lo stesso braccialetto? che coincidenza!!Io sono proprio convinta che mi abbia e mi stia (visto che ancora ce l’ho!) portando fortuna. Quando si rompe toccherà organizzare un’altra trasferta 😉

  7. Io adoro l’Asia, anzi di più!!! Non vedo l’ora che la belvina unenne possa seguirmi per portarla nei posti che più ho amato e per scoprire insieme tutta quella parte di mondo che ci manca.
    Il tuo blog si legge d’un fiato!!!! Bello!!

    • concordo con te sullo scoprire anche io la parte di Asia che mi manca e ti ringrazio tantissimo per il complimento! Molto apprezzato considerando che anche a me piace il tuo blog (e ti ho anche nominata in un vecchio Top of the post 😉

  8. Bel post, viaggio stupendo che ho fatto anche io e anche io in cerca di un concepimento. Bei ricordi.

    • Grazie per il complimento sul post 😀 forse la bellezza di questi posti meravigliosi ci ha condizionato tutte e ispirato ‘l’istinto di maternita'” 😉

  9. che magnifico viaggio e che puntuale rendiconto.
    Penso anche che presi da tanta bellezza che alla fine è anche totalizzante…il lavorare al vostro progetto sia stato un po arduo 😉

    sheraquandolosapremo?

  10. che meraviglia è il viaggio dei miei sogni!!
    per qualche minuto mi è sembrato di essere lì… ah, i poteri della tecnologia! 😉

  11. Ho visitato gli stessi posti tempo fa, quando ho vissuto in Asia… Da allora torno nel Sud Est e dintorni quasi ogni anno… Posti magici!!!!!!!!!!

    • Lucrezina

      ma che bello hai vissuto in Asia?? in quanti posti hai vissuto? e soprattutto che lavoro fighissimo fai per girare il mondo? hai proprio ragione, sono posti magici!

  12. Che sogno il Vietnam. Ho in programma di visitarlo il prossimo inverno, passando per la Thailandia, dove sono già stata, e per la Cambogia. Prenderò spunto dal tuo fantastico itinerario 🙂 Ad Halong bay avete pernottato o basta un solo giorno per vederla?

    • Lucrezina

      Grazie per essere passata dal mio blog! Noi siamo andati in giornata anche perché avevamo tempi stretti ma in verità ci hanno detto che passare una nottata lì in barca valga davvero la pena, quindi se riesci a farlo secondo me merita!!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Top of the Post #1: 21 luglio 2014 | mamma girovaga - […] “Avrei voluto concepire mio figlio in Laos, in Vietnam o in Cambogia” di Peekaboo Travel Baby: voi dove avete…

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere i miei articoli via mail?

Vuoi ricevere i miei articoli via mail?

Grazie ho ricevuto la tua iscrizione. A presto!

Pin It on Pinterest

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: