Navigation Menu
Era ora…anche io ho ricevuto il Liebster Award, anzi due!

Era ora…anche io ho ricevuto il Liebster Award, anzi due!

on Apr 24, 2015 in Rubriche | 8 comments

Lucrezina

Tra un mese e mezzo circa il mio blog compirà 1 anno: nell’arco di questo (quasi) anno il mio blog è cresciuto, si è arricchito di idee, è passato da wordpress.com al .org,, ha persino ospitato 2 guest post e 1 intervista ma fino adesso non aveva ricevuto ancora l’”ambito” Liebster Award…così, per fare le cose in grande, ha deciso di riceverne ben due quasi in contemporanea da Guenda’s Travel e The Dreamer Traveler.

Liebster Award - Peekaboo Travel baby -

Il Liebster Award è un riconoscimento che viene assegnato da altri blogger che ritengono il tuo scritto letteralmente “amabile”, che ad ogni modo apprezzano le tue idee, che forse sognano con te e che vogliono fartelo sapere.

Se le mie “mandatarie” volevano comunicarmi che in qualche modo sono riuscita a farle sognare e a portarle in viaggio con me non potevano farmi regalo più bello!

Questa catena di sant’Antonio riconoscimento prevede che si risponda alle 10 domande ricevute, se ne formulino 10 nuove e si nominino altri 5 malcapitati fortunati.

Il vantaggio di essere nominata due volte è anche quello di poter scegliere a quale domanda rispondere e, così, io ho preso il meglio di entrambe (o quanto meno il meglio “per me”) e le ho fuse in un unico listone!

Ora sono pronta:

1. Qual è stata l’esperienza più emozionante che hai vissuto in viaggio?

Vedere il rito dei monaci laotiani di prima mattina: quando sono stata in Laos, ho scoperto che ogni mattina verso le 4 i monaci girano per la città, intonando nenie, a raccogliere offerte. I fedeli si raggruppano, infatti, in alcuni angoli in ginocchio e nel momento in cui i monaci si avvicinano, porgono loro le cibarie essenzialmente, i monaci poi ringraziano cantando. Un’esperienza a dir poco toccante, che non dimenticherò mai.

Liebster Award - Peekaboo Travel baby -  Laos

2. E l’esperienza più strana e divertente?

Liebster Award - Peekaboo Travel baby -  Normandia

Mi viene in mente quando sono stata in Normandia in Francia, ho voluto fare la romantica e in una chambre d’hôtes (i B&B francesi) invece che prenotare una “banale” camera come avevo fatto fino a quel momento ho pensato bene di riservare la “roulotte” nel prato. Sulla carta l’idea era “poetica” ma avevo sottovalutato la parte pratica: a parte che l’abitazione era una calamita per api (per cui io ho una fobia) e che la doccia era impraticabile (funzionava solo con luce solare ed immagina in Normandia che luce ”potente” c’era..durava circa 1 minuto e mezzo) la parte più comica era il bagno “in camera”: i nostri “rifiuti” venivano raccolti in un comodo e pratico cestino che dovevamo ricoprire con del fieno, questo poi veniva ritirato il giorno successivo…l’odore che impregnava la stanza era tutt’altro che romantico!

3. Ti piace conoscere e parlare con la gente del luogo in cui ti trovi?

Liebster Award - Peekaboo Travel baby - Chicago Pizza

Bè si forse è uno degli aspetti più belli del viaggiare: conoscere gente del luogo per poter capire meglio la cultura e le tradizioni. Quando siamo stati a Chicago, abbiamo conosciuto una coppia di ragazzi che ci ha fatto da guida ed è stato grazie a loro se abbiamo potuto apprezzare la città e soprattutto scoprire la “deep dish pizza” GNAM GNAM!

4. C’è un oggetto che proprio non lasceresti a casa?

Per un periodo mi portavo sempre appresso la federa del letto: da quando una mia amica mi aveva raccontato di essersi svegliata con l’occhio gonfio mi aveva un po’ spaventato…vi dico solo che lei si portava direttamente il cuscino (giuro!).

Family Blog Tour - Peekaboo Travel Baby

5. Ti piacerebbe partecipare ad un blog tour?

Fino adesso mi era capitato solo di fare la “family reporter” per Around Family, come diciamo “premio” per le mie recensioni, e non avevo avuto ancora occasione di partecipare ad alcun blog tour ma sono proprio in procinto di farne due e sono contentissima: stasera parto per Campli come “inviata” di Bimbi e Viaggi per il primo blog tour organizzato per promuovere la città mentre il prossimo fine settimana andrò a Bellaria Igea Marina per un “family blog tour” (questa volta per il mio blog)…anzi se vi va seguitemi sui miei profili social, mi farà piacere avere un po’ di sostegno!

6. A che età avete organizzato un viaggio da soli o avete viaggiato senza famigliari? Destinazione?

Viaggio da sempre, ovviamente inizialmente con i miei genitori, e poi al liceo ho iniziato con le classiche “vacanze studio”. Non credo si tratti del primo viaggio in solitaria ma sicuramente quello che ricordo con più affetto tra i primi viaggi senza i miei genitori è stato quando sono andata all’università a trovare degli amici che vivevano a Wilmington in North Carolina: facemmo un bel giro passando dalla meno bella Tallahassee e toccando New York, Orlando, Miami e Key West. Erano i primi viaggi all’avventura (a Miami avevamo dormito in macchina!) e la spensieratezza che contraddistingueva quei momenti era forse la parte più bella.

Liebster Award - Peekaboo Travel baby - USA

7. Quale tipo di souvenir dovete per forza ed assolutamente portare a casa da ogni viaggio?

Liebster Award - Peekaboo Travel baby

I souvenir che cerco di portarmi a casa dopo ogni viaggio e di cui sono molto fiera sono le palline di Natale dove ovviamente sia scritto il nome della città: in questa collezione mi aiuta tantissimo Sir G., il mio compagno, ed insieme ne stiamo raccogliendo tantissime. A Natale è stupendo vedere l’albero addobbato con i colori delle città del mondo!

8. Qual’è la meta più strana che vorreste visitare (o che avete già visitato) e perché?

Cambio “sogno” e viaggio ideale periodicamente: in questo momento vorrei visitare tantissimo l’Islanda, la terra del ghiaccio, e vedere da lì l’aurora boreale ma mi tocca aspettare che mio figlio cresca un altro po’!

9. Cosa vi piace di più dell’aver un blog di viaggi?

La parte più bella è assolutamente conoscere delle persone che abbiano le tue stesse passioni e lasciare che questi rapporti possano anche diventare delle vere amicizie. Per quanto siamo in un mondo “virtuale” l‘affetto “reale” resta comunque l’aspetto più importante!

Liebster Award - Peekaboo Travel baby -  Normandia

10. C’è un programma tv o un concorso, sempre inerenti ai viaggi, a cui vi piacerebbe partecipare o vincere?

Mi piacerebbe tantissimo essere chiamata dal programma “alle falde del Kilimangiaro” come ospite via skype di una puntata per parlare del mio blog…sia chiaro che morirei di imbarazzo ma l’idea mi riempirebbe di orgoglio! Purtroppo temo che per ora non ci sia rischio 😉

Ed ora ecco le mie 10 domande:

  1. Oggetto feticcio che devi sempre comprare in ogni città anche perché ormai hai cominciato la collezione
  2. Angolo di una città che vi è rimasto di più nel cuore
  3. Rapporto con gli aerei: amore incondizionato o qualche episodio in cui l’amore è traballato?
  4. La domanda che se poteste vorreste chiedere ad un pilota?
  5. Una città sopravvalutata?
  6. E una sottovalutata?
  7. Un consiglio da dare sulla base della tua esperienza in viaggi, di quelli che a ritorno tua mamma ti direbbe “te l’avevo detto!”
  8. Parigi, New York e Miami: così di impulso le 3 soundtrack per queste 3 città (bastano 3 canzoni eh!)
  9. Un libro che hai letto e ti ha fatto apprezzare di più la tua meta di viaggio
  10. Racconta in 3 parole chi sei….ahahaha scherzo vi siete spaventati eh? Limitiamoci a un “dolce o salato”? 😉

Ed ora tremate tremate…non resta che nominare i 5 fortunati:

My Escape dream: futura mamma che da Milano si è trasferita a Londra. Ho sofferto con lei mentre leggevo il suo articolo in cui salutava a Milano e da quel momento non ho più mollato il suo blog.

Baby you can drive my car: potrei dire che l’ho scelta perché vive attualmente in Congo o perché ama il film Lost in Translation quanto lo amo io ma la verità è che mi sono già innamorata con il nome del suo blog (da brava figlia di un Beatlesiano)…un po’ come nel film Jerry Maguire nella scena in cui lui va da lei per scusarsi, fa un discorso lunghissimo e lei le risponde “Mi avevi già convinto al ciao”.

Il lato fresco del cuscino: lo so voi non siete “travel blogger” e le domande a cui spero risponderete sono “di parte” ma io adoro il vostro blog: le vostre parole mi arrivano sempre diritte al cuore. Entrambi, sia Gino che Kino, scrivete benissimo…credo che questo sia un dono speciale.

Susindia: lei napoletana trasferitasi in India e solo per questo ha vinto. Ho avuto la fortuna di conoscere il suo blog grazie all’evento dell’Italian Travel Blogger Meeting (lei sa!) e, niente, le sue vicende a New Delhi mi hanno conquistato anzi direi folgorato!

Viaggio sotto casa: lei per me più che una blogger è un’amica; rientra nella domanda numero 9 dove spiego che la parte più bella di un blog è proprio quella di passare dal rapporto virtuale a quello “sentimentale”. Con il suo blog Alice ci fa scoprire una Milano “diversa” e decisamente più affascinante.

Padova con il piccolo viaggiatore - cometoItaly

E ora ragazzi andate e riproducetevi ma soprattutto non odiatemi 😉

    8 Comments

  1. Bello, bello! Questo premio è proprio un modo per conoscerti meglio! Bacione e buona giornata! 🙂

    • Lucrezina

      Contenta di avervi fatto conoscere un po’ del mio mondo, spero ti sia piaciuto 😉 Buon weekend

  2. Grazie davvero!!! E ancora complimenti per il tuo bellissimo blog!!! Tra l’altro ora sto “conoscendo” anche gli altri blog che hai citato e mi piacciono davvero molto!

    Frankie

    • Lucrezina

      Grazie a te per i complimenti..vedrai i blog che ho citato meritano tutti una visita, fammi sapere 😀

  3. No dai, non può essere vera l’esperienza che hai fatto in Normandia! Romantico da morire proprio!!!
    Mi sono molto divertita a leggere le tue risposte, brava!!!

    • Lucrezina

      VERISSIMA e vi ho risparmiato i dettagli: Sir G. ancora me lo rinfaccia 😀 Contenta che ti sia divertita 😉

  4. le palle di nataleeeeeeeee!!! ahahah bella l’Islanda piacerebbe anche a me come anche a me eletrizzerebbe moltissimo l’ “intervista” via Skype in onda! 😉

    • Lucrezina

      Facciamo una bella intervista a due tipo iene che dici?? 😉 poi dopo partiamo per l”islanda gia’ che ci siamo, hihihi! Un bacio

Trackbacks/Pingbacks

  1. LIEBSTER AWARD - SUPER YEAHHHH! - […] Award ricevuto proprio oggi dalla super mamma blogger di peekabootravelbaby.it (clicca qui per leggere il post), che leggo sempre con vivo…

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere i miei articoli via mail?

Vuoi ricevere i miei articoli via mail?

Grazie ho ricevuto la tua iscrizione. A presto!

Pin It on Pinterest

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: