Navigation Menu
Alice nel paese delle meraviglie ovvero la mia esperienza al Secret Garden

Alice nel paese delle meraviglie ovvero la mia esperienza al Secret Garden

on Giu 16, 2015 in Firenze | 4 comments

Lucrezina

Vi avevo anticipato nel post “Secret Garden di Firenze: un giardino, i bimbie una buona causa” che avrei partecipato al Secret Garden 2015 di Firenze come #secretblogger ed ora voglio raccontarvi com’è stata la nostra esperienza e parlarvi delle reazioni entusiaste di Baby P.!

Secret Garden di Firenze 5

Il caldo è un potente nemico: ti sfianca, ti appesantisce, rema contro fino a stroncarti soprattutto se diventa afa insopportabile.

Purtroppo questo è il clima che abbiamo incontrato a Firenze in occasione dell’evento benefico Secret Garden ma la motivazione (vi ricordo che l’evento nasce a sostegno della mortalità infantile ed è promosso dalla Onlus Noi per Voi) è stata così forte che siamo riusciti a batterlo ed anche a goderci il momento.

Siamo arrivati a Firenze a pranzo e dopo essere passati nel nostro splendido hotel a lasciare le valigie ci siamo diretti subito verso la maestosa Villa Bardini, carichi di aspettative che non sono state assolutamente disattese.

Secret Garden di Firenze 9

Il caldo in questo caso è stato nostro alleato: alle 15 abbiamo, infatti, trovato un comodo parcheggio proprio a due passi dall’ingresso della Villa di Costa San Giorgio; abbiamo seguito le precise segnaletiche e come d’incanto ci siamo ritrovati in un mondo fatato, uno scrigno segreto.

Davvero, l’effetto era proprio quello di una dimensione parallela: mi sentivo come una novella Alice che avanza timorosa nel suo mondo delle meraviglie e, ad ogni sguardo, scopre un dettaglio singolare, un aspetto curioso, una strada diversa.

Secret Garden di Firenze 10

Questo impatto magico iniziale è stato assicurato dalla nostra passeggiata al Secret Market, la nostra prima tappa: si vendevano al dettaglio cappelli estrosi, borse dipinte a mano, alimenti biologici appetitosi e dettagli d’arredo originali. I visi erano luminosi e i sorrisi abbondavano: persino Baby P. non ha potuto resistere quando gli hanno offerto un dolce al cioccolato biologico e timorosamente ha allungato la sua manina per ritirarla in maniera fugace, solo dopo aver afferrato il bottino goloso.

La seconda tappa è stata la limonaia dove si svolgevano le attività: ci eravamo registrati per partecipare al Laboratorio di “In cucina con i tessuti” realizzato dal Gufo in collaborazione con Sabina di Zig Zag mom. Teoricamente il laboratorio era per bambini a partire dai 4 anni ma ho ritenuto che mio figlio fosse sufficientemente “maturo” da partecipare in maniera “assistita” o più precisamente morivo dalla voglia di cimentarmi io nell’attività e di conoscere Sabina!

Secret Garden di Firenze 2

L’idea di base del laboratorio era quella di far realizzare ai bambini dei piatti (dalla pizza ai dolci ai tacos e così via) attraverso scampoli di tessuto da tagliare e incollare. Un modo di stimolare la creatività dei bimbi in maniera simpatica e colorata. Io e Baby P. abbiamo fatto una pizza con mozzarella e carote (?), successivamente Sir G. si è lanciato nella composizione di un ricercato dolce ma la collaborazione papà – figlio non deve aver funzionato alla perfezione e di comune accordo hanno ben presto rinunciato all’impresa: Baby P. ha puntato della frutta al bar e Sir G. ha ripreso nella sua stimata attività di fotografo.

Secret Garden di Firenze 4

Ci siamo quindi diretti al bar per una pausa rigenerante a base di frutta e bevande rinfrescanti e subito dopo ci siamo avviati verso la terrazza con bella vista di Villa Bardini: uno spettacolo a dir poco incantevole. A colpo d’occhio era possibile vedere tutta la bellezza di Firenze: una vista talmente bella che sembrava un’opera d’arte tale da far soffrire della Sindrome di Stendhal.

Secret Garden di Firenze 11

La nostra visita al Secret Garden è stata anche condita dal piacevole incontro con due simpatiche blogger: parlo in primo luogo di Sabina di Zig Zag Mom, che già ammiravo per il suo sfizioso blog e a cui ho chiesto consigli per la “Grecia con bambini” in considerazione della sua comprovata esperienza. Una mamma creativa, professionale, frizzante e simpatica.

Secret Garden di Firenze 1E poi mi riferisco alla dolcissima Cristina di “In ogni viaggio”: ho scoperto il blog di Cristina quasi subito proprio per via del Secret Garden, ne ammiravo in particolar modo le foto. Incontrarla dal vivo è stato anche più bello: una ragazza dal sorriso caldo e profondo, di quelle che ti fa sentire a tuo agio e di cui vorresti subito diventare amica. Spero di rincontrarla presto…e poi abbiamo un mezzo appuntamento a Rimini vero Cristina?? 😉

La fame e la stanchezza di Baby P., che era stato molto attivo durante il giorno, purtroppo non ci ha permesso di restare fino all’aperitivo anche se so essere stato particolarmente suggestivo.

Secret Garden - Villa OlmiA fine giornata siamo quindi rientrati nel nostro meraviglioso hotel, Villa Olmi: un posto incantevole situato a Bagno a Ripoli, dove ci siamo rilassati con un rinfrescante bagno in piscina.

La sensazione era quella di aver fatto parte di qualcosa di grande e potente: in maniera naturale avevamo contribuito ad una buona causa grazie all’iniziativa di un’associazione seria e propositiva. Il bilancio è stato molto più che positivo e, quando la sera mio figlio si è addormentato, lo ha fatto con un sorriso diverso…un sorriso consapevole.

    4 Comments

  1. certo! diciamo anche intero per la volontà e il piacere 🙂
    …e comunque sappi che al pensiero di quella piscina vi ho davvero invidiato tanto!

    • Lucrezina

      si hai ragione non “sminuiamoci” con il “mezzo”…IMPEGNO INTERO 😉 eh eh lo so…alla prossima…anzi a Rimini! 😉

  2. Che iniziativa interessante! E grazie per il tuo magico racconto (bellissime anche le foto, complimenti a Sir G.! 😉 ).

    • Lucrezina

      ma tu sei sempre così carina e io ti adoro! anche se te lo dico, non so se mi inorgoglisco più io a leggere “magico racconto” o Sir G. a ricevere i complimenti per le foto 😀

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere i miei articoli via mail?

Vuoi ricevere i miei articoli via mail?

Grazie ho ricevuto la tua iscrizione. A presto!

Pin It on Pinterest

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: