Navigation Menu
Puglia on the road tra Brindisi, Otranto e Castro

Puglia on the road tra Brindisi, Otranto e Castro

on Giu 19, 2017 in Puglia | 0 comments

Lucrezina

Come raggiungere la nostra amata Puglia? noi lo abbiamo fatto in auto, in treno e in aereo ma il modo che preferisco è in aereo e poi in auto per gli spostamenti. In questo articolo vi racconto un piccolo tour della cost adriatica in auto partendo da Brindisi, facendo una sosta nella splendida Lecce, passando da Otranto e terminando nel borgo di Castro.

Read More
Estate con bambini piccoli: le mie esperienze tra mare e montagna

Estate con bambini piccoli: le mie esperienze tra mare e montagna

on Mar 2, 2015 in Abruzzo, Austria, Puglia, Toscana | 6 comments

Lucrezina

In estate con i bambini è meglio il mare o la montagna? Vi racconto le mie esperienze e i ricordi delle prime estati con mio figlio tra mare e montagna. Il mare giova ai bambini: è risaputo. Secondo studi scientifici i raggi solari, in particolare, fanno bene ai bambini perché aumentano la produzione di vitamina D (utile per lo sviluppo delle ossa), rafforzano il sistema immunitario e fanno bene all’umore. D’altronde anche la montagna fa bene ai bambini: stimolando l’ossigenazione dei tessuti allevia, infatti, i fastidiosi sintomi di asma e affezioni respiratorie. Oltretutto fa abbassare la pressione, protegge il cuore e stimola l’appetito. E quini d’estate con i bambini che si fa? Si va al mare? Quando Baby P. aveva pochissimi mesi, abbiamo trascorso un lungo periodo a Capalbio, in Toscana, dove chi mi segue sa che lì ho casa (trovate il racconto dei nostri primi approcci alla spiaggia QUI): ricordo le prime ore del mattino sotto l’ombrellone con mio figlio nella sdraietta a cercare di farlo dormire e il vento fastidioso che ci remava contro, le corse per tornare a casa alle 12 perché faceva troppo caldo e le piacevoli passeggiate al tramonto lungo la riva del mare con il mio bambino nella fascia. L’anno successivo quando siamo tornati a Capalbio e mio figlio aveva circa 1 anno e poco più, invece, ho sperimentato un nuovo approccio con il mare: il fascino che subiva Baby P. a vedere la lunga distesa blu e la paura che nel contempo lo pervadeva osservando le onde che si infrangevano, la gioia di sperimentare i giochi sulla spiaggia e i bei sonni che l’aria di mare gli stimolava (finalmente!). Per fargli assaporare un “mare diverso” siamo stati anche nel tacco d’Italia a Taranto: un mare più calmo e più chiaro che ci ha fatto godere un Baby P. meno timoroso. Sabbia bianca e ricchi sonni. Le corse per tornare a casa alle 12 ancora restavano una costante. O in montagna? Nella prima estate del mio nanetto, oltre fargli respirare l’aria salmastra dell’Argentario, abbiamo anche voluto regalargli un po’ di sana aria di montagna: in Agosto siamo, quindi, fuggiti dalla calura estiva per rifugiarci nel fresco abruzzese. Abbiamo trascorso 2 settimane in un appartamento attrezzato a...

Read More